• ❤ Sarah ❤

  • “Dite: E’ faticoso frequentare i bambini. Avete ragione. Poi aggiungete: perché bisogna mettersi al loro livello, abbassarsi, inclinarsi, curvarsi, farsi piccoli. Ora avete torto. Non è questo che più stanca. E’ piuttosto il fatto di essere obbligati a innalzarsi fino all’altezza dei loro sentimenti. Tirarsi, allungarsi, alzarsi sulla punta dei piedi. Per non ferirli”. Janusz Korczack
  • Articoli Recenti

  • Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato a discrezione delle autrici e comunque non sistematicamente. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Molte immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi che si provvederà alla loro pronta rimozione. Grazie
  • Tag

  • Categorie

  • Post più letti

  • Commenti recenti

    mauri53 su Andando in giro per stori…
    Franco su Mobile bar in vendita
    Lilia da Frusseda su MIMMO
  • «Limitarsi a vivere non è abbastanza. C’è bisogno anche del sole, della libertà e di un piccolo fiore.» (Hans Christian Andersen)
  • L'uomo ha bisogno delle favole. Il fascino dei racconti fantastici che lo seduce in millenni, ha il potere di riportarlo alla normalità.... camminando a braccetto con Cenerentola e la Bella addormentata nel bosco, può ritrovare l'identità' perduta e capire meglio la realtà della vita" R. Battaglia
  • Senza la fantasia, senza la capacità di sognare, senza la poesia, siamo solo degli uomini. Con la fantasia e la poesia possiamo invece volare o perlomeno sollevarci da terra quel tanto che basta per sentirci qualcosa di più.

  • Noi non vediamo il mondo come è, vediamo il mondo come noi siamo. Talmud ebraico
  • Ognuno ha il mondo che si merita. Io forse ho capito che il mio è questo qua. Ha di strano che è normale. A. Baricco
  • I bambini hanno bisogno di raccontare favole quando qualcosa risulta troppo difficile da accettare. Francoise Dolto

Finalmente ci siamo!!

Nuovamente buongiorno Cari amici de La mia Tata! Oggi sarà l’ultimo giorno di aggiornamento del blog prima delle tanto attese vacanze. Solo qualche raccomandazione: 1) NON preoccupatevi, TORNERO’ a Settembre con un carico di nuovi articoli, notizie, seminari, appuntamenti, tutti relativi al mondo dell’infanzia e dell’età adulta, 2) COMPORTATEVI BENE, questa raccomandazione me la faceva (e fa tutt’ora) la mia mamma ogni qual volta mi appresto a far qualcosa lontano da lei quindi ci sta tutta, 3) DIVERTITEVI, questo sarebbe il minimo, siete in vacanza, il divertimento o quanto meno “il rilassamento” deve essere assicurato, 4) PRENDETE NOTA DI CIO’ CHE DI BELLO VI ACCADE anche semplicemente attraverso una fotografia e poi venitelo a raccontare a La mia Tata…

baci BACI e BUONE VACANZE!

Tra un pochino iniziano le vacanze…

Che sia mare oppur montagna tra un pochino inizieranno le tanto aspettate vacanze. La scuola chiuderà i battenti, almeno in Sicilia, il 12 giugno. Avete già preso impegni da qualche parte? Che farete di bello? Noi de La mia Tata, come al solito, ci divideremo: una parte rimarrà in Sicilia, l’altra si sposterà al nord Italia, ma questo, succederà solo nel mese di Agosto. Fino ad allora continueremo ad essere presenti quotidianamente nel blog, su Facebook, in giro per le vie della città e in sede, a Palermo, che ormai sapete essere in via Empedocle Restivo numero 95. Sapete che abbiamo attivato la linea telefonica? Oltre al telefono fisso, di cui vi faremo sapere quanto prima il numero potrete trovarci tutti i giorni anche ad un nuovo numero di cellulare: 388.0557748. Fatelo squillare mi raccomando! Buona giornata, La mia Tata

Iniziano le vacanze!

 

Oggi hanno inizio le “vacanze pasquali”… bimbi siete contenti??

Conoscete qualche gioco da poter fare in auto?

Conoscete qualche gioco divertente da poter fare in viaggio? 

un tuffo dove l’acqua è più blu…

Tutte le spiagge italiane minuto per minuto. Arriva infatti il ‘Portale acque’ del ministero della Salute che indicherà in tempo reale semaforo rosso o semaforo verde per la balneazione. Il via da maggio con l’inizio della stagione balneare e con l’attuazione della nuova direttiva Ue che aggiunge nuovi parametri di prelievo. In particolare il portale utilizza le Google map e con un clic riesce a far ‘viaggiare’ il cittadino fino al suo ‘ombrellone’: aprendo il sito www.portaleacque.it si raggiunge poi la regione desiderata quindi la località e cliccando sul puntino rosso o verde che appare si possono conoscere le analisi, i valori ma soprattutto si individua se quelle acque sono ‘eccellenti’, ‘buone’, ‘sufficientti’ o ‘scarse’. Il tutto é aggiornato in tempo reale e collegato con le Agenzie regionali per la protezione dell’Ambiente (Arpa) che inseriscono i risultati del monitoraggio e possono anche modificare la cartografia.