• ❤ Sarah ❤

  • “Dite: E’ faticoso frequentare i bambini. Avete ragione. Poi aggiungete: perché bisogna mettersi al loro livello, abbassarsi, inclinarsi, curvarsi, farsi piccoli. Ora avete torto. Non è questo che più stanca. E’ piuttosto il fatto di essere obbligati a innalzarsi fino all’altezza dei loro sentimenti. Tirarsi, allungarsi, alzarsi sulla punta dei piedi. Per non ferirli”. Janusz Korczack
  • Articoli Recenti

  • Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato a discrezione delle autrici e comunque non sistematicamente. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Molte immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi che si provvederà alla loro pronta rimozione. Grazie
  • Tag

  • Categorie

  • Post più letti

  • Commenti recenti

    matteo su Mobile bar in vendita
    mauri53 su Andando in giro per stori…
    Franco su Mobile bar in vendita
  • «Limitarsi a vivere non è abbastanza. C’è bisogno anche del sole, della libertà e di un piccolo fiore.» (Hans Christian Andersen)
  • L'uomo ha bisogno delle favole. Il fascino dei racconti fantastici che lo seduce in millenni, ha il potere di riportarlo alla normalità.... camminando a braccetto con Cenerentola e la Bella addormentata nel bosco, può ritrovare l'identità' perduta e capire meglio la realtà della vita" R. Battaglia
  • Senza la fantasia, senza la capacità di sognare, senza la poesia, siamo solo degli uomini. Con la fantasia e la poesia possiamo invece volare o perlomeno sollevarci da terra quel tanto che basta per sentirci qualcosa di più.

  • Noi non vediamo il mondo come è, vediamo il mondo come noi siamo. Talmud ebraico
  • Ognuno ha il mondo che si merita. Io forse ho capito che il mio è questo qua. Ha di strano che è normale. A. Baricco
  • I bambini hanno bisogno di raccontare favole quando qualcosa risulta troppo difficile da accettare. Francoise Dolto

Porto e Riporto

Modalità di svolgimento: La Saletta di lettura. “Porto&Riporto” incontro per la promozione alla lettura e dello scambio di libri usati si articolerà in due momenti:

1. Tutti i giorni raccolta dei libri usati che verranno timbrati e catalogati così da conoscerne sempre il loro percorso.

2. Il 23 marzo 2010 avverrà lo scambio tra i lettori che si confronteranno sulla critica del volume che hanno letto.

Diversi appuntamenti si susseguiranno nel corso della giornata: incontri con scrittori e critici, italiani e stranieri; intermezzi per bambini, che saranno accolti in uno spazio creato appositamente per loro e fatto di racconti, fiabe, favole e leggende popolari; osservatori sullo stato dell’editoria, con uno sguardo particolare alle realtà editoriali siciliane. Lettori si alterneranno nei racconti di celebri pagine letterarie, mentre si potrà assistere anche ad letture improvvisate e improvvisazioni poetiche. Per volontà progettuale l’associazione Extroart ha deciso di non far pagare ai visitatori della “saletta” alcun biglietto d’ingresso ma di prevedere piuttosto una sorta di pegno: ogni visitatore dovrà, cioè, portare con sé due libri usati da consegnare al momento del proprio ingresso e in cambio del quale, all’uscita, ne riceverà uno nuovo, che lo stesso visitatore potrà scegliere tra quelli lasciati da altri visitatori o donati dalla stessa associazione. Si tratta di una piccola iniziativa nell’iniziativa: se l’intento della Saletta della lettura è, infatti, quello di creare un momento di raccordo intorno al mondo della letteratura e dei libri, al fine soprattutto di sostenerne uno sviluppo sempre maggiore; lo scambio di libri deve leggersi come un gioco attraverso cui stimolare la voglia di leggere, aprendosi anche ai suggerimenti e agli stimoli lasciati da un donatore sconosciuto, nella forma di piccole annotazioni, passi sottolineati che sarà possibile, magari, scorgere tra le pagine del libro trovato nei punti di raccolta. Come un messaggio conservato in una bottiglia abbandonata in mare capita tra le mani di lettore casuale, così anche i libri donati per l’occasione, ognuno con il proprio speciale messaggio e significato, saranno la “bottiglia” per destinatari ignoti. 

Annunci

Una marina di libri

“Una Marina di Libri” è un’iniziativa promossa dal Centro Commerciale Naturale “Piazza Marina & Dintorni”: una tre giorni di eventi legati ai libri (dal 22 aprile al 24) che animerà tutta la zona che va da via Alloro alla Cala a Piazza Marina a Palermo. Parteciperete?

La settimana della cultura

Giunta al 12° anno, torna la Settimana della Cultura l’evento culturale più importante della stagione che dal 16 al 25 aprile apre gratuitamente tutti i musei, i monumenti, le aree archeologiche, gli archivi, le biblioteche statali per una grande festa diffusa su tutto il territorio nazionale. Dieci giorni per conoscere e riscoprire l’arte. Dieci giorni per girare l’Italia alla ricerca di piccoli tesori nascosti e grandi capolavori conosciuti solo di nome ma mai pienamente vissuti. Dieci giorni per imparare ad amare di più il nostro Paese attraverso la sua più grande ricchezza, che ci riempie di orgoglio e viene ammirata in tutto il mondo: il patrimonio storico-artistico. In tutta Italia, oltre 2.800 appuntamenti tra mostre, convegni, aperture straordinarie, laboratori didattici, visite guidate e concerti renderanno ancora più speciale l’esperienza di tutti i visitatori. Un’occasione imperdibile per avvicinarsi alla più grande ricchezza del nostro Paese: il nostro patrimonio artistico e culturale.