• ❤ Sarah ❤

  • “Dite: E’ faticoso frequentare i bambini. Avete ragione. Poi aggiungete: perché bisogna mettersi al loro livello, abbassarsi, inclinarsi, curvarsi, farsi piccoli. Ora avete torto. Non è questo che più stanca. E’ piuttosto il fatto di essere obbligati a innalzarsi fino all’altezza dei loro sentimenti. Tirarsi, allungarsi, alzarsi sulla punta dei piedi. Per non ferirli”. Janusz Korczack
  • Articoli Recenti

  • Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato a discrezione delle autrici e comunque non sistematicamente. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Molte immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi che si provvederà alla loro pronta rimozione. Grazie
  • Tag

  • Categorie

  • Post più letti

  • Commenti recenti

    Sara con l'acca su Mobile bar in vendita
    Carlo su Mobile bar in vendita
    matteo su Mobile bar in vendita
  • «Limitarsi a vivere non è abbastanza. C’è bisogno anche del sole, della libertà e di un piccolo fiore.» (Hans Christian Andersen)
  • L'uomo ha bisogno delle favole. Il fascino dei racconti fantastici che lo seduce in millenni, ha il potere di riportarlo alla normalità.... camminando a braccetto con Cenerentola e la Bella addormentata nel bosco, può ritrovare l'identità' perduta e capire meglio la realtà della vita" R. Battaglia
  • Senza la fantasia, senza la capacità di sognare, senza la poesia, siamo solo degli uomini. Con la fantasia e la poesia possiamo invece volare o perlomeno sollevarci da terra quel tanto che basta per sentirci qualcosa di più.

  • Noi non vediamo il mondo come è, vediamo il mondo come noi siamo. Talmud ebraico
  • Ognuno ha il mondo che si merita. Io forse ho capito che il mio è questo qua. Ha di strano che è normale. A. Baricco
  • I bambini hanno bisogno di raccontare favole quando qualcosa risulta troppo difficile da accettare. Francoise Dolto

  • Annunci

Le Baiser de la Lune

Felix e Leon sono due pesci gay innamorati e felici perchè liberi di esprimere i loro sentimenti. Fuori dal mare, la gatta Agata, che vive in un vecchio castello, è convinta che l’amore vero possa nascere solo tra principi e principesse. Cambierà idea quando si confronterà con i due pesci innamorati. E’ questa la trama del cartone animato Le baiser de la lune (il trailer è su www.lebaiserdelalune.fr) Il cortometraggio, ancora in lavorazione, sarà pronto il prossimo autunno. E, nonostante le polemiche, verrà proiettato nelle scuole elementari francesi. In Italia ancora niente di tutto ciò, solo alcuni libri come quello di Vladimir Luxuria che propone sei fiabe classiche rivisitate in chiave gay (Le favole non dette editore Bompiani) Che ne pensate in proposito?

Annunci

Lettere dal Mare

Una famiglia francese, papà mamma e due figli, è in vacanza la mare. Manca Christophe, il fratello maggiore, perchè i genitori, quando ha dichiarato la propria omosessualità, lo hanno allontanato, e non vogliono nemmeno sentirlo nominare. Una reazione dura, che gli altri figli trovano assurda. Così Mathieu scrive al fratello maggiore una serie di lettere raccontando gioie e contrattempi della villeggiatura, a nche il dispiacere di non averlo vicino. Deliziose per l’ironia e la ricercata semplicità, le lettere ci introducono in un dramma famigliare e solo loro sapranno dare una svolta alla situazione… Un tema di grande attualità, affrontato da più punti di vista che diventa un invito alla tolleranza. Chris Donner, sceneggiatore per il cinema e la televisione, ha scritto un racconto da leggere in un’ora, destinato a un pubblico di giovani adolescenti (la copertina recita: dai dieci anni) e che si fa apprezzare per il calore che esprime da chiunque non si spaventi, nonostante la maggiore età, di prendere in mano un libro per bambini.