Festa della mamma

La festa della mamma è una ricorrenza civile diffusa in tutto il mondo. In Italia cadeva regolarmente l’8 maggio, fin quando non si decise di fissarla alla seconda domenica di maggio, adottando la data americana. Costituisce una festa molto antica, legata al culto delle divinità della fertilità degli antichi popoli politeisti, che veniva celebrato proprio nel periodo dell’anno in cui il passaggio della natura dal freddo e statico inverno al pieno dell’estate dei profumi e dei colori (e della prosperità nelle antiche civiltà contadine) era più evidente. Con l’andare del tempo questa festività dal tono religioso si è evoluta in una festa commerciale, talvolta anche in Sagra. Negli Stati Uniti nel maggio 1870, Julia Ward Howe, attivista pacifista e abolizionista della schiavitù, propose di fatto l’istituzione del Mother’s Day (Giorno della madre), come momento di riflessione contro la guerra. Fu ufficializzata nel 1914 dal presidente Wooddrow Wilson con la delibera del Congresso di festeggiarla la seconda domenica di maggio, come espressione pubblica di amore e gratitudine per le madri e speranza per la pace. La festa si è diffusa in molti Paesi del mondo, ma cambiano le date in cui è festeggiata. In Italia è stata celebrata per la prima volta nel 1957 ad Assisi la seconda domenica di Maggio.

Azalaea della ricerca

Domenica 9 maggio l’Azalea della Ricerca di AIRC ritorna in oltre 3.500 piazze d’Italia. Come ogni anno, sarà la Festa della Mamma a fare da sfondo a una delle manifestazioni più amate e apprezzate da tutti i sostenitori della ricerca. Con un contributo associativo di 15 euro, gli oltre 20mila volontari AIRC ti doneranno un’azalea contrassegnata dal marchio dell’Associazione. I fondi raccolti saranno destinati alla ricerca sui tumori femminili.

domenica sarà il mamma day!

Ho pregato un poeta di farmi una poesia
con tanti auguri per te,
mammina mia;
ma il poeta ha risposto
che il verso non gli viene,
così ti dico solo:
Ti voglio tanto bene!

la festa della mamma è alle porte…

Il nove maggio, quest’anno domenica, è la festa della mamma. Avete già pensato cosa regalarle?

Mamma per la tua festa

Avevo preparato un fiore di cartapesta

Gambo verde, petali rosa

Vedessi mamma che bella rosa.

Ma per la strada il fiore è caduto

O forse sull’autobus l’ho perduto

Che pasticcio mammina mia

Avevo imparato la poesia

La poesia non la so più

Ora che faccio dimmelo tu?

Posso offrirti un altro fiore

Quello che nasce dal mio cuore

Posso dirti un ‘altra poesia

Ti voglio bene mammina mia!