• ❤ Sarah ❤

  • “Dite: E’ faticoso frequentare i bambini. Avete ragione. Poi aggiungete: perché bisogna mettersi al loro livello, abbassarsi, inclinarsi, curvarsi, farsi piccoli. Ora avete torto. Non è questo che più stanca. E’ piuttosto il fatto di essere obbligati a innalzarsi fino all’altezza dei loro sentimenti. Tirarsi, allungarsi, alzarsi sulla punta dei piedi. Per non ferirli”. Janusz Korczack
  • Articoli Recenti

  • Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato a discrezione delle autrici e comunque non sistematicamente. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Molte immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi che si provvederà alla loro pronta rimozione. Grazie
  • Tag

  • Categorie

  • Post più letti

  • Commenti recenti

    Sara con l'acca su Mobile bar in vendita
    Carlo su Mobile bar in vendita
    matteo su Mobile bar in vendita
  • «Limitarsi a vivere non è abbastanza. C’è bisogno anche del sole, della libertà e di un piccolo fiore.» (Hans Christian Andersen)
  • L'uomo ha bisogno delle favole. Il fascino dei racconti fantastici che lo seduce in millenni, ha il potere di riportarlo alla normalità.... camminando a braccetto con Cenerentola e la Bella addormentata nel bosco, può ritrovare l'identità' perduta e capire meglio la realtà della vita" R. Battaglia
  • Senza la fantasia, senza la capacità di sognare, senza la poesia, siamo solo degli uomini. Con la fantasia e la poesia possiamo invece volare o perlomeno sollevarci da terra quel tanto che basta per sentirci qualcosa di più.

  • Noi non vediamo il mondo come è, vediamo il mondo come noi siamo. Talmud ebraico
  • Ognuno ha il mondo che si merita. Io forse ho capito che il mio è questo qua. Ha di strano che è normale. A. Baricco
  • I bambini hanno bisogno di raccontare favole quando qualcosa risulta troppo difficile da accettare. Francoise Dolto

  • Annunci

SanRemo. Festival della Canzone Italiana

Finito. Anche per quest’anno il Festival lo abbiamo alle spalle. Sospiro di sollievo ma senza cattiveria. Grandi nomi e quest’anno davvero tante belle canzoni, sopratutto grandi testi. Non so se vi capita di immedesimarvi in critici delle canzoni quando da casa vostra, comodi comodi, vi apprestate a visionare il nuovo Sanremo. Ascoltare le canzoni facendo finta che qualcuno presto vi chiederà “tu che ne pensi di…”, “la tua opinione su”. Per me è davvero una grande sfida, data la mia assolutamente scarsa capacità sonora e il pessimo orecchio  sono stata sempre concentrata sui testi più che sulla musica. Se davvero fosse saltato fuori dalla Tv qualcuno che avesse chiesto il mio parere, la mia risposta sarebbe stata giustificata da una grande analisi testuale. Sarà per questo che ancora oggi ricordo alcune canzoni dimenticate dai più?? Magari musicalmente si attribuisce importanza ad altro, ad un altro che in realtà non so ancora oggi cosa sia… Ma senza impelagarsi troppo, come ogni anno, vi riporto le mie preferenze e, nemmeno a ripeterlo, basate solo ed esclusivamente sui testi (il podio):

Simone Cristicchi, Mi Manchi:

2° posto Modà, Come l’acqua dentro il mare

3° posto ex equo Max Gazzè Sotto casa /Maria Nazionale E’ colpa mia

E il vostro parere??

Annunci