Niente sprechi!!

“Non sprecare lacrime nuove per vecchi dolori”
(Euripide)

ogni volta che l’ascolto mi piace…

Gustav Klimnt

bellamore

Bellamore Bellamore non mi lasciare,
Bellamore Bellamore non mi dimenticare.
Rosa di Primavera, isola in mezzo al mare,
lampada nella sera, Stella Polare.
Bellamore Bellamore, fatti guardare,
nella luna e nel sole fatti guardare.
Briciola sulla neve, lucciola nel bicchiere,
Bellamore Bellamore, fatti vedere.
E vieniti a sedere, vieniti a riposare,
su questa poltroncina a forma di fiore.
Questa notte che viene non darà dolore,
questa notte passerà, senza farti del male.
Questa notte passerà, o la faremo passare.
Bellamore Bellamore, non te ne andare.
Tu che conosci le lacrime e le sai consolare.
Bellamore Bellamore non mi lasciare,
tu che non credi ai miracoli ma li sai fare.
Bellamore Bellamore fatti cantare,
nella pioggia e nel vento, fatti cantare.
Paradiso e veleno, zucchero e sale,
Bellamore Bellamore, fatti consumare.
E vieniti a coprire, vieniti a riscaldare,
su questa poltroncina a forma di fiore.
Questo tempo che viene non darà dolore,
questo tempo passerà, senza farci del male.
Questo tempo passerà o lo faremo passare.

se qualcuno dovesse conoscerla…

ci rissi bedda mia chi si sciacquata, idda si vota e mi duna na timpulata…

si li to frati fossero trecento…

assira ti portai …vanedda…

Se qualcuno dovesse conoscere il testo di questa canzone può per favore dirmi dove posso trovarla?

che cos’è la vita?

Che cos’è la vita?

Lo sfavillare di una lucciola nella notte

Il respiro sbuffante di un bisonte nell’inverno

La breve ombra che scorre sopra l’erba e si perde dentro al sole

(proverbio indiano)

GRR!!

Ogni falsità è una maschera, e per quanto la maschera sia ben fatta, si arriva sempre, con un po’ di attenzione, a distinguerla dal volto.

Alexandre Dumas (padre), I tre moschettieri, 1844