• ❤ Sarah ❤

  • “Dite: E’ faticoso frequentare i bambini. Avete ragione. Poi aggiungete: perché bisogna mettersi al loro livello, abbassarsi, inclinarsi, curvarsi, farsi piccoli. Ora avete torto. Non è questo che più stanca. E’ piuttosto il fatto di essere obbligati a innalzarsi fino all’altezza dei loro sentimenti. Tirarsi, allungarsi, alzarsi sulla punta dei piedi. Per non ferirli”. Janusz Korczack
  • Articoli Recenti

  • Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato a discrezione delle autrici e comunque non sistematicamente. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Molte immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi che si provvederà alla loro pronta rimozione. Grazie
  • Tag

  • Categorie

  • Post più letti

  • Commenti recenti

    Sara con l'acca su Mobile bar in vendita
    Carlo su Mobile bar in vendita
    matteo su Mobile bar in vendita
  • «Limitarsi a vivere non è abbastanza. C’è bisogno anche del sole, della libertà e di un piccolo fiore.» (Hans Christian Andersen)
  • L'uomo ha bisogno delle favole. Il fascino dei racconti fantastici che lo seduce in millenni, ha il potere di riportarlo alla normalità.... camminando a braccetto con Cenerentola e la Bella addormentata nel bosco, può ritrovare l'identità' perduta e capire meglio la realtà della vita" R. Battaglia
  • Senza la fantasia, senza la capacità di sognare, senza la poesia, siamo solo degli uomini. Con la fantasia e la poesia possiamo invece volare o perlomeno sollevarci da terra quel tanto che basta per sentirci qualcosa di più.

  • Noi non vediamo il mondo come è, vediamo il mondo come noi siamo. Talmud ebraico
  • Ognuno ha il mondo che si merita. Io forse ho capito che il mio è questo qua. Ha di strano che è normale. A. Baricco
  • I bambini hanno bisogno di raccontare favole quando qualcosa risulta troppo difficile da accettare. Francoise Dolto

  • Annunci

opera viva e opera morta

 L’opera viva è la parte immersa in acqua, quella che lavora e che permette di far andare avanti l’imbarcazione. l’opera morta è la parte superiore che appare alla luce del sole. Anche nelle lezioni di patente nautica mi ritrovo pienamente d’accordo e assolutamente vicina al mare!

Annunci

Non poteva annusare una cipolla?

(…) Era la breve storia di un uomo che aveva trovato una ciotola magica. Quando piangeva nella ciotola le sue lacrime si trasformavano in perle. Ma benchè povero, era una persona felice, per cui piangeva raramente. Così doveva ideare dei metodi per rendersi infelice, affinchè le sue lacrime lo rendessero ricco. A mano a mano che le sue perle andavano accumulandosi la sua avidità cresceva. Il racconto finiva con l’uomo seduto su una montagna di perle con un coltello in mano che piangeva disperatamente nella ciotola, tenendo tra le braccia il cadavere della sua amatissima moglie.

(…) Gli lessi il racconto nel soggiorno accanto al camino di marmo. Hassan era un uditore perfetto, si lasciava prendere totalmente dalla lettura e sul suo viso si dipingevano le emozioni. Quando lessi l’ultima frase fece il gesto di battere le mani stando attento a non fare troppo rumore. Bravo! Era raggiante. Ti è piaciuto? Chiesi assaporando per la seconda volta la dolcezza di una recensione positiva. Un giorno sarai un grande scrittore e le tue storie saranno lette in tutto il mondo. Non esagerare, dissi, ma lo amavo per quelle parole. No, no, sarai grande e famoso, insistette. Poi si fermò come per riflettere. Soppesò le parole e si schiarì la gola. Posso farti una domanda sulla storia? disse timidamente. Certo. Ecco… Non aveva il coraggio di continuare. Dimmi, lo esortai sorridendo anche se non ero sicuro di voler ascoltare la sua critica. Ecco, ripetè, se posso chiedere, perchè quell’uomo ha ucciso sua moglie? Che bisogno aveva di sentirsi triste per spargere lacrime? Non poteva semplicemente annusare una cipolla?

Rimasi di stucco. Questo particolare, così ovvio da sembrare stupido non mi era neppure passato per la testa.

chi va piano…va sano, va lontano e forse impara anche qualche cosa!