• ❤ Sarah ❤

  • “Dite: E’ faticoso frequentare i bambini. Avete ragione. Poi aggiungete: perché bisogna mettersi al loro livello, abbassarsi, inclinarsi, curvarsi, farsi piccoli. Ora avete torto. Non è questo che più stanca. E’ piuttosto il fatto di essere obbligati a innalzarsi fino all’altezza dei loro sentimenti. Tirarsi, allungarsi, alzarsi sulla punta dei piedi. Per non ferirli”. Janusz Korczack
  • Articoli Recenti

  • Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato a discrezione delle autrici e comunque non sistematicamente. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Molte immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi che si provvederà alla loro pronta rimozione. Grazie
  • Tag

  • Categorie

  • Post più letti

  • Commenti recenti

    Sara con l'acca su Mobile bar in vendita
    Carlo su Mobile bar in vendita
    matteo su Mobile bar in vendita
  • «Limitarsi a vivere non è abbastanza. C’è bisogno anche del sole, della libertà e di un piccolo fiore.» (Hans Christian Andersen)
  • L'uomo ha bisogno delle favole. Il fascino dei racconti fantastici che lo seduce in millenni, ha il potere di riportarlo alla normalità.... camminando a braccetto con Cenerentola e la Bella addormentata nel bosco, può ritrovare l'identità' perduta e capire meglio la realtà della vita" R. Battaglia
  • Senza la fantasia, senza la capacità di sognare, senza la poesia, siamo solo degli uomini. Con la fantasia e la poesia possiamo invece volare o perlomeno sollevarci da terra quel tanto che basta per sentirci qualcosa di più.

  • Noi non vediamo il mondo come è, vediamo il mondo come noi siamo. Talmud ebraico
  • Ognuno ha il mondo che si merita. Io forse ho capito che il mio è questo qua. Ha di strano che è normale. A. Baricco
  • I bambini hanno bisogno di raccontare favole quando qualcosa risulta troppo difficile da accettare. Francoise Dolto

  • Annunci

Avete presente Sliding doors?

Buonasera cari amici de La mia Tata! Avete presente il film sliding doors? Quello che se lei prende il treno ha una vita e se non lo prende ne ha un’altra? Bè questa sera  mi sento così! Ricordate la “stanchezza felice” di cui vi accennavo qualche articolo fa? Quella stanchezza che ti viene quando alla sera, dopo aver montato due librerie, un tavolo, essere andata per negozi alla ricerca di appliques e ultimi arredi, ti siedi e senti la testa tanto tanto pesante? Bè, oggi, per certi versi, ho la stessa stanchezza. Lo studio è finalmente BIS-arredato, il perchè del BIS è una storia lunga ma non è detto che un giorno di questi non ve la racconti. A proposito di storie, vi è piaciuta quella di Bruno, l’orso della Valle piena di Sole? Posso pubblicare altre fiabe dello stesso autore? Il blog sta lentamente riprendendosi e di questo ringrazio sopratutto voi, miei piccoli e grandi amici, che con le vostre mail suggerite spunti per gli articoli. Adesso a letto, come i bravi bambini! Sogni d’oro a tutti, Sarah

Annunci

Festino 2010

Si tratta di 280.000 euro. Questi i fondi destinati al Festino di Santa Rosalia, in programma mercoledì 14 luglio. Il 386°, e festeggiato in grande ristrettezza economica rispetto al solito. Il Sindaco Diego Cammarata ha affidato a Philippe Daverio il compito di occuparsi dell’ideazione e della realizzazione dell’evento, in qualità di “esperto del sindaco”.
Nei progetti c’era la costuzione di un carro ex novo, che quest’anno sarebbe stato opera dell’artista romano Luigi Serafini; nella realtà, dato che il Consiglio Comunale di Palermo non ha approvato il bilancio in tempo, sono stati estrapolati 280.000 euro dal fondo di riserva del sindaco e dai fondi Arcus, e questi permetteranno la costruzione di un carro per la parata del 14 luglio, di 4 metri e composto di pezzi riciclati dei carri degli anni precedenti, su cui sarà adagiata una statua di Santa Rosalia in vetro, alta poco più di metri, regalata dalla città di Murano, al Comune di Palermo.
Mantenere dunque il corteo, in chiave semplice e tradizionale, mantenendo anche fuochi e luminarie, ovviamente in minor quantità. Alla celebrazione parteciperranno artisti palermitani e saranno distribuiti alla cittadinanza 30.000 lumini per seguire la processione. Philippe Daverio ha dichiarato che a partire dal prossimo anno vorrebbe affidare ad una Fondazione esterna l’incarico di occuparsi solo ed esclusivamente del Festino di Santa Rosalia, sia nella gestione dei fondi, sia per la programmazione dell’evento.

Fabrizio De Andrè a Palermo

Undici gli anni dalla morte di Fabrizio De Andrè. Tredici dal suo ultimo concerto a Palermo, sul palco del teatro Al Massimo. Oggi, una mostra ne racconta le passioni, il percorso, la carriera del grande cantautore genovese. “Fabrizio De Andrè. La mostra” fino a domenica 10 ottobre, è allestita presso l’ex Deposito delle Locomotive di via Messina Marine. “Fabrizio De Andrè. La mostra”, curata da Vittorio Bo, Guido Harari, Vincenzo Mollica e Pepi Morgia e ideata da “Studio Azzurro”, il prestigioso gruppo internazionale di videoarte, è promossa dalla Fondazione De Andrè onlus e da Genova Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura; è organizzata a Palermo da Andrea Peria Giaconia per Terzo Millennio – Progetti Artistici ed apre gli appuntamenti de “Il Circuito del Mito 2010”, promosso dall’onorevole Nino Strano, assessore al Turismo e Spettacolo della Regione Siciliana.

La mostra è accessibile dal martedì alla domenica, dalle ore 10 alle 13 e dalle 16 alle 23. Costo del biglietto intero 8 euro; ridotto 6 euro.

Ciao Olivia

La mia Tata si unisce al dolore di Niccolo Fabi per la scomparsa della piccola Olivia.

La figlia del noto cantante si è spenta a soli due anni per meningite fulminante. Il cantante ha scelto Facebook per dare la tragica notizia a amici e fans. “Vi sto per scrivere quello che non avrei mai voluto scrivere…” esordisce Fabi nella sua pagina sul web.
“Questa notte una sepsi meningococcica fulminante ha portato via nostra figlia Olivia, Lulubella per chi l’ha conosciuta e amata, il dolore devastante che mi attanaglia la gola e’ la conseguenza dell’esperienza piu’ inaccettabile, orrida, ingiusta e innaturale che un essere umano puo’ vivere”. Fabi annuncia il temporaneo ritiro dalle scene: “fino a quando non avro trovato un modo per trasformare questo dolore e dare un senso costruttivo a questo incubo, il palcoscenico sara’ l’ultimo posto in cui desiderero’ stare”. Il cantante conclude con un link della sua canzone “Attesa e inaspettata”, dall’album “Solo un uomo” (2009), dedicata proprio alla piccola Olivia. Un messaggio che ha toccato e commosso il popolo di Facebook: in poco piu’ di 20 ore oltre 1.100 commenti di condoglianze, sostegno e solidarieta’.

Bimbo ferito da cane randagio

Un bambino di tre anni ieri pomeriggio, alle 16.30 circa, in Contrada Casale a Belmonte Mezzagno, è stato aggredito e morso alla testa da un pastore maremmano randagio. I genitori immediatamente intervenuti, sono riusciti ad allontanare l’animale e prestare i primi soccorsi al figlio che é stato trasportato presso l’Ospedale dei Bambini, dove è stato sottoposto ad un intervento chirurgico per suturare le ferite al cuoio capelluto e quindi ricoverato nel reparto di chirurgia pediatrica. La piccola vittima non è in pericolo di vita. I carabinieri e la polizia municipale hanno catturato il cane che sarà affidato al canile municipale di Palermo.