• ❤ Sarah ❤

  • “Dite: E’ faticoso frequentare i bambini. Avete ragione. Poi aggiungete: perché bisogna mettersi al loro livello, abbassarsi, inclinarsi, curvarsi, farsi piccoli. Ora avete torto. Non è questo che più stanca. E’ piuttosto il fatto di essere obbligati a innalzarsi fino all’altezza dei loro sentimenti. Tirarsi, allungarsi, alzarsi sulla punta dei piedi. Per non ferirli”. Janusz Korczack
  • Articoli Recenti

  • Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato a discrezione delle autrici e comunque non sistematicamente. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Molte immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi che si provvederà alla loro pronta rimozione. Grazie
  • Tag

  • Categorie

  • Post più letti

  • Commenti recenti

    Sara con l'acca su Mobile bar in vendita
    Carlo su Mobile bar in vendita
    matteo su Mobile bar in vendita
  • «Limitarsi a vivere non è abbastanza. C’è bisogno anche del sole, della libertà e di un piccolo fiore.» (Hans Christian Andersen)
  • L'uomo ha bisogno delle favole. Il fascino dei racconti fantastici che lo seduce in millenni, ha il potere di riportarlo alla normalità.... camminando a braccetto con Cenerentola e la Bella addormentata nel bosco, può ritrovare l'identità' perduta e capire meglio la realtà della vita" R. Battaglia
  • Senza la fantasia, senza la capacità di sognare, senza la poesia, siamo solo degli uomini. Con la fantasia e la poesia possiamo invece volare o perlomeno sollevarci da terra quel tanto che basta per sentirci qualcosa di più.

  • Noi non vediamo il mondo come è, vediamo il mondo come noi siamo. Talmud ebraico
  • Ognuno ha il mondo che si merita. Io forse ho capito che il mio è questo qua. Ha di strano che è normale. A. Baricco
  • I bambini hanno bisogno di raccontare favole quando qualcosa risulta troppo difficile da accettare. Francoise Dolto

  • Annunci

Palermo alla riscossa!

Tornare bambini per giocare da grandi? Partecipando alla manifestazione “Alla riscossa” si può. L’iniziativa, promossa dal FAI (Fondo Ambiente Italiano) e Telecom, con la regia di esterni e il patrocinio dei comuni coinvolti, oltre al supporto organizzativo locale dell’associazione CLAC, è una competizione a squadre con prove e giochi sull’ambiente mirati alla scoperta della propria città. Per partecipare occorre iscrivere, entro le ore 12 di sabato 12 giugno, il proprio gruppo di partecipanti sul sitowww.allariscossa.it. Le iscrizioni permetteranno alle squadre, che possono essere formate da un minimo di due a un massimo di cinque persone, di registarsi. Dopo l’iscrizione online si dovrà attendere giovedì 10 giugno, quando nelle tre città coinvolte (Milano, Perugia e Palermo) verranno allestiti gli infopoint, dove si potranno ritirare i kit di partecipazione e verranno date le indicazioni esatte per dare il via al gioco vero e proprio, che si svolgerà durante le due giornate di sabato 12 e domenica 13 giugno. Ma in cosa consiste “Alla riscossa”? Si tratta di un gioco che con degli itinerari metropolitani punta a far conoscere meglio la città. Attraverso una piattaforma tecnologica messa a disposizione da Telecom, in un giorno e una notte si affronteranno diverse prove fisiche, culturali e artistiche. Il gioco, che durerà 17 ore, prevede performance canore, prove fotografiche, estemporanee di arte e tanto altro ancora. Si darà il via sabato 12 giugno, dalle ore 19 alle 24, con la festa di apertura nelle piazze da dove partiranno i giochi, e domenica 13 giugno dalla mezzanotte alle ore 17, con lo svolgimento libero delle prove. Nella stessa giornata di domenica, alle ore 19, i giochi si chiuderanno con la festa conclusiva e la cerimonia di premiazione delle tre squadre vincitrici per città. Per chi riuscirà a superare tutte le prove in palio un montepremi costituito da diversi omaggi nei cinema e nei teatri, ma anche libri, divd, viaggi aerei e soggiorni all’estero, corsi di cucina, le attrezzature da campeggio e molto altro. “Alla riscossa”, dopo il grande successo della prima edizione svoltasi lo scorso anno a Milano, per questa seconda edizione, ha deciso di portare l’iniziativa in altre due città e far svolgere le gare in contemporanea. Nell’edizione 2009 a Milano hanno partecipato oltre 210 squadre che con corse ai sacchi per strada, tragitti in canoa sui navigli, e canti di gruppo nelle ore mattutine si sono sfidati più di mille partecipanti. Per ulteriori informazioni e quote di iscrizione, vi invitiamo a consultare il sito ufficiale dell’iniziativa. Fino al 23 maggio la quota di iscrizione all’iniziativa sarà ridotta al costo di 10 euro. Dal 24 maggio al 13 giugno, invece, la quota per squadra sarà di 15 euro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: