Il sale

Il sale è il condimento indispensabile dei cibi: esso, lo sapete, si trova sciolto nell’acqua marina e anche allo stato solido in banchi nelle profondità della terra. Il mare copre i tre quarti della superficie del globo e racchiude un’enorme quantità di sale: ogni metro cubo d’acqua ne contiene circa 30 kg. Se gli oceani evaporassero, la materia salina rimasta in secco basterebbe a coprire  il mondo con uno strato uniforme di sale alto dieci metri! Non tutti i mari sono ugualmente salati, ciò dipende dal numero maggiore o minore dei corsi d’acqua che vi affluiscono e dalla evaporazione più o meno rapida sotto un sole più o meno ardente. Per raccogliere il sale, si sceglie sulla riva del mare una piana molto estesa, ove si scavano dei bacini poco profondi, ma molto ampi, detti saline dove si fa defluire l’acqua marina: quando sono pieni, si cessa di farvela scorrere. Durante la stagione calda, l’acqua raccolta nei bacini evapora al sole e incominciano a depositarsi i sali: si pompa allora l’acqua in altri bacini e la si lascia evaporare quasi completamente; si forma tutta una massa di cristalli bianchi che si ammucchiano coi rastrelli mentre si toglie l’ultima acqua che ci darà ancora sali preziosi di iodio e di bromo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: