• ❤ Sarah ❤

  • “Dite: E’ faticoso frequentare i bambini. Avete ragione. Poi aggiungete: perché bisogna mettersi al loro livello, abbassarsi, inclinarsi, curvarsi, farsi piccoli. Ora avete torto. Non è questo che più stanca. E’ piuttosto il fatto di essere obbligati a innalzarsi fino all’altezza dei loro sentimenti. Tirarsi, allungarsi, alzarsi sulla punta dei piedi. Per non ferirli”. Janusz Korczack
  • Articoli Recenti

  • Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato a discrezione delle autrici e comunque non sistematicamente. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Molte immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi che si provvederà alla loro pronta rimozione. Grazie
  • Tag

  • Categorie

  • Post più letti

  • Commenti recenti

    Sara con l'acca su Mobile bar in vendita
    Carlo su Mobile bar in vendita
    matteo su Mobile bar in vendita
  • «Limitarsi a vivere non è abbastanza. C’è bisogno anche del sole, della libertà e di un piccolo fiore.» (Hans Christian Andersen)
  • L'uomo ha bisogno delle favole. Il fascino dei racconti fantastici che lo seduce in millenni, ha il potere di riportarlo alla normalità.... camminando a braccetto con Cenerentola e la Bella addormentata nel bosco, può ritrovare l'identità' perduta e capire meglio la realtà della vita" R. Battaglia
  • Senza la fantasia, senza la capacità di sognare, senza la poesia, siamo solo degli uomini. Con la fantasia e la poesia possiamo invece volare o perlomeno sollevarci da terra quel tanto che basta per sentirci qualcosa di più.

  • Noi non vediamo il mondo come è, vediamo il mondo come noi siamo. Talmud ebraico
  • Ognuno ha il mondo che si merita. Io forse ho capito che il mio è questo qua. Ha di strano che è normale. A. Baricco
  • I bambini hanno bisogno di raccontare favole quando qualcosa risulta troppo difficile da accettare. Francoise Dolto

  • Annunci

Torta di Pannolini!!

In America prima della nascita del bebè sono soliti organizzare una festa dove la futura madre e le sue amiche passano del tempo insieme parlando del nascituro e aprendo piccoli doni come vestitini, prodotti per l’igiene bebè e giochi. In queste feste vi è una tradizione davvero carina, viene regalata alla mamma una torta fatta di pannolini. Negli Stati Uniti è un articolo che si può acquistare nei negozi già pronto, ma c’è chi ama crearla in casa personalizzando questo dono. Per creare una torta di pannolini in vero stile americano servono più o meno 50-90 pannolini, la quantità dipende soprattutto dalla taglia, da quanti livelli si desiderano fare e dalla larghezza della base. In questo articolo la foto di una torta realizzata è composta da tre livelli e vengono utilizzati più o meno 2 confezioni di pannolini (1 confezione 3-6 kg e 1 confezione 4-9 kg).

Annunci

piccolo artista cresce

Da quando ha scoperto matite e pastelli il bambino non smette di pasticciare muri e mobili di casa? “Il pittore Paul Klee diceva che i bambini prendono per mano una linea e la portano a passeggio” Significa che, dai 2 anni, i bambini hanno bisogno di lasciare una traccia, una prova della loro esistenza. Va bene quindi incoraggiarli, ponendo però dei limiti. Consigli per i genitori: potete appendere alle pareti della carta da pacco o far mangiare il piccolo su tovagliette di carta dove potrà anche disegnare. Anche ritagliare fogli di diversa grandezza è utile, così il bimbo, stando nei margini, fa proprio il concetto di spazio.

Coinvolgere i bimbi nel design

Sedie mini, pavimenti gommosi, armadi a forma di animale o di albero… il mondo del design strizza un occhio ai più piccoli e propone mobili colorati che sembrano quasi giocattoli. Anche il Triennale Design di Museum di Milano dedica agli under 14 una mostra percorso (Quali cose siamo, fino al 27 febbraio 2011). A tutti i piccoli visitatori, che potranno anche toccare gli oggetti in mostra, verrà regalato un libro sul design. Per info: www.triennaledesugnmuseum.it

Pubblicità!