• ❤ Sarah ❤

  • “Dite: E’ faticoso frequentare i bambini. Avete ragione. Poi aggiungete: perché bisogna mettersi al loro livello, abbassarsi, inclinarsi, curvarsi, farsi piccoli. Ora avete torto. Non è questo che più stanca. E’ piuttosto il fatto di essere obbligati a innalzarsi fino all’altezza dei loro sentimenti. Tirarsi, allungarsi, alzarsi sulla punta dei piedi. Per non ferirli”. Janusz Korczack
  • Articoli Recenti

  • Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato a discrezione delle autrici e comunque non sistematicamente. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Molte immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi che si provvederà alla loro pronta rimozione. Grazie
  • Tag

  • Categorie

  • Post più letti

  • Commenti recenti

    Sara con l'acca su Mobile bar in vendita
    Carlo su Mobile bar in vendita
    matteo su Mobile bar in vendita
  • «Limitarsi a vivere non è abbastanza. C’è bisogno anche del sole, della libertà e di un piccolo fiore.» (Hans Christian Andersen)
  • L'uomo ha bisogno delle favole. Il fascino dei racconti fantastici che lo seduce in millenni, ha il potere di riportarlo alla normalità.... camminando a braccetto con Cenerentola e la Bella addormentata nel bosco, può ritrovare l'identità' perduta e capire meglio la realtà della vita" R. Battaglia
  • Senza la fantasia, senza la capacità di sognare, senza la poesia, siamo solo degli uomini. Con la fantasia e la poesia possiamo invece volare o perlomeno sollevarci da terra quel tanto che basta per sentirci qualcosa di più.

  • Noi non vediamo il mondo come è, vediamo il mondo come noi siamo. Talmud ebraico
  • Ognuno ha il mondo che si merita. Io forse ho capito che il mio è questo qua. Ha di strano che è normale. A. Baricco
  • I bambini hanno bisogno di raccontare favole quando qualcosa risulta troppo difficile da accettare. Francoise Dolto

  • Annunci

Uova di Pasqua A.I.L

Da venerdì 19 a domenica 21 marzo tornano nelle piazze italiane le Uova di Pasqua AIL, un appuntamento che si rinnova da ben 17 anni e che quest’anno coincide con l’inizio della primavera! In circa 3.800 piazze AIL sparse in tutta Italia, troverete ad accogliervi gli entusiasti ed instancabili volontari AIL, oltre 18.000 persone pronte a rinnovare una tradizione d’amore e solidarietà. Con un contributo minimo di 12 euro, avrete dolcezza e regalerete speranza sostenendo i progetti dell’AIL.

Annunci

Conoscete qualche gioco da poter fare in auto?

Conoscete qualche gioco divertente da poter fare in viaggio? 

Vacanze…dove si va?

Sai già dove andare in vacanza?

Alpitour ha realizzato il catalogo “VACANZE IN FAMIGLIA” dedicato alle famiglie, all’interno del quale troverai tante proposte di club e hotel dove i tuoi bambini potranno divertirsi. Ma non finisce qui! Tutti gli alberghi presentati in catalogo aderiscono alla promozione IO NON PAGO che prevede per chi prenota fino a 90 giorni prima della partenza VOLO + SOGGIORNO COMPLETAMENTE GRATUITI per la prima settimana per il primo bambino e, ove previsto, anche per il secondo bambino!

In Italia si viaggia sempre meno

Gli italiani lo scorso anno hanno viaggiato di meno, e, per la prima volta negli ultimi anni, hanno anche accorciato le vacanze. A sostenerlo è l’Istat nel rapporto su “Viaggi e vacanze in Italia e all’estero” per il 2009. Secondo il rapporto dell’ Istat, rispetto al 2008 si registra una diminuzione del numero di viaggi dell’8%. In particolare, i viaggi di vacanza, che pesano per l’86,6% sul totale, mostrano una flessione (-8,3%) dovuta alla consistente diminuzione delle vacanze brevi (-11,6%). I viaggi di vacanza lunga (di almeno 4 notti), invece, si mantengono sostanzialmente stabili, così come il relativo numero di pernottamenti. I viaggi per motivi di lavoro, che rappresentano il restante 13,4%, sono sostanzialmente stabili, così come il numero di notti. Rispetto al 2008 si è ridotto il numero di persone che vanno in vacanza in media in un trimestre (dal 30,4% nel 2008 al 27,9% nel 2009), soprattutto nel Mezzogiorno (dal 23,6% nel 2008 al 20,2% nel 2009). 

un tuffo dove l’acqua è più blu…

Tutte le spiagge italiane minuto per minuto. Arriva infatti il ‘Portale acque’ del ministero della Salute che indicherà in tempo reale semaforo rosso o semaforo verde per la balneazione. Il via da maggio con l’inizio della stagione balneare e con l’attuazione della nuova direttiva Ue che aggiunge nuovi parametri di prelievo. In particolare il portale utilizza le Google map e con un clic riesce a far ‘viaggiare’ il cittadino fino al suo ‘ombrellone’: aprendo il sito www.portaleacque.it si raggiunge poi la regione desiderata quindi la località e cliccando sul puntino rosso o verde che appare si possono conoscere le analisi, i valori ma soprattutto si individua se quelle acque sono ‘eccellenti’, ‘buone’, ‘sufficientti’ o ‘scarse’. Il tutto é aggiornato in tempo reale e collegato con le Agenzie regionali per la protezione dell’Ambiente (Arpa) che inseriscono i risultati del monitoraggio e possono anche modificare la cartografia.