• ❤ Sarah ❤

  • “Dite: E’ faticoso frequentare i bambini. Avete ragione. Poi aggiungete: perché bisogna mettersi al loro livello, abbassarsi, inclinarsi, curvarsi, farsi piccoli. Ora avete torto. Non è questo che più stanca. E’ piuttosto il fatto di essere obbligati a innalzarsi fino all’altezza dei loro sentimenti. Tirarsi, allungarsi, alzarsi sulla punta dei piedi. Per non ferirli”. Janusz Korczack
  • Articoli Recenti

  • Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato a discrezione delle autrici e comunque non sistematicamente. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Molte immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi che si provvederà alla loro pronta rimozione. Grazie
  • Tag

  • Categorie

  • Post più letti

  • Commenti recenti

    Sara con l'acca su Mobile bar in vendita
    Carlo su Mobile bar in vendita
    matteo su Mobile bar in vendita
  • «Limitarsi a vivere non è abbastanza. C’è bisogno anche del sole, della libertà e di un piccolo fiore.» (Hans Christian Andersen)
  • L'uomo ha bisogno delle favole. Il fascino dei racconti fantastici che lo seduce in millenni, ha il potere di riportarlo alla normalità.... camminando a braccetto con Cenerentola e la Bella addormentata nel bosco, può ritrovare l'identità' perduta e capire meglio la realtà della vita" R. Battaglia
  • Senza la fantasia, senza la capacità di sognare, senza la poesia, siamo solo degli uomini. Con la fantasia e la poesia possiamo invece volare o perlomeno sollevarci da terra quel tanto che basta per sentirci qualcosa di più.

  • Noi non vediamo il mondo come è, vediamo il mondo come noi siamo. Talmud ebraico
  • Ognuno ha il mondo che si merita. Io forse ho capito che il mio è questo qua. Ha di strano che è normale. A. Baricco
  • I bambini hanno bisogno di raccontare favole quando qualcosa risulta troppo difficile da accettare. Francoise Dolto

  • Annunci

16.03.2010

Annunci

Filastrocca del cane bassotto

 

 

Filastrocca del cane bassotto che voleva acchiappare un leprotto, il leprotto fuggiva veloce e il bassotto restò senza voce… Filastrocca del cane macchiato… ma non serve, Ninnì è addormentato!

Essere fratelli

In tutta umiltà mi sforzerò
di essere buono, amante del vero, onesto e puro;
di non tenere con me niente di cui non ho bisogno;
di meritare, con il mio lavoro, il mio salario;
di stare sempre attento a quel che bevo e mangio;
di essere sempre coraggioso;
di rispettare le altre religioni proprio come la mia,
e di cercare di veder sempre del bene nel mio prossimo, di seguire fedelmente lo svadeshi
e di essere un fratello per tutti i miei fratelli. (Gandhi)

Arriva un fratellino!

Capita a volte di vedere bambini sforzarsi di combattere e di controllare, molto spesso con pochi risultati, il sentimento di gelosia che provano quando si sentono minacciati dall’arrivo di un fratellino e parallelamente genitori che si interrogano se esista un modo per evitare questa situazione. Di fronte a tali atteggiamenti e dubbi non dobbiamo meravigliarci: la nascita di un fratellino rappresenta sempre, anche per quei bambini più preparati all’evento, uno stress emotivo e una sorta di sconvolgimento in quanto il nuovo arrivato ai loro occhi è un intruso, un rivale che prende il suo posto tra le braccia di mamma e papà e nel loro cuore. Dietro a questo assunto si celano, infatti, le paure di essere amati di meno, di essere trascurati e dimenticati come se i privilegi e i diritti fino ad oggi acquisiti venissero meno. Pensiamo per esempio a tutte le attenzioni, amore e coccole ricevute fino a poco tempo prima, che in quanto figli unici, li facevano sentire il centro del mondo. Ora qualcuno mette a rischio il loro “spazio” invadendo questo mondo ovattato! Ecco che allora possono iniziare a intravedersi atteggiamenti regressivi quali il riniziare a balbettare, a fare la pipì a letto, a rifiutarsi di andare all’asilo o di dormire tranquillamente nel loro lettino, da interpretare il più delle volte come manifestazioni di gelosia, che celano la paura di perdere i diritti acquisiti e il desiderio di mantenere per loro l’affetto dei genitori. Aiutarli a superare questi momenti difficili diventa allora fondamentale, necessario e utile per iniziare a favorire in loro la capacità di adattamento a situazioni nuove e difficili. A poco serve biasimarli per i loro atteggiamenti così come imporgli di voler bene al nuovo fratellino; meglio un po’ di pazienza e di attenzioni che li aiutino a ridurre le loro ansie restituendogli con i fatti la certezza rassicurante che il nostro amore sia rimasto immutato e che nessuno potrà mai toglierglielo.

Settimana della Tiroide

Dal 15 al 19 marzo 2010 è in programma in tutta Italia la Settimana Nazionale della Tiroide  Giornate informative con visite gratuitePrevede la possibilità per i cittadini di sottoporsi ad una visita specialistica gratis per verificare l’eventuale presenza di alterazioni della tiroide. Per avere i riferimenti dell’ospedale cui rivolgersi si può telefonare al Numero Verde 800-199894 che mette a disposizione fino a 60 linee per le telefonate. Chiama per sapere qual è l’ospedale più vicino a casa tua.