• ❤ Sarah ❤

  • “Dite: E’ faticoso frequentare i bambini. Avete ragione. Poi aggiungete: perché bisogna mettersi al loro livello, abbassarsi, inclinarsi, curvarsi, farsi piccoli. Ora avete torto. Non è questo che più stanca. E’ piuttosto il fatto di essere obbligati a innalzarsi fino all’altezza dei loro sentimenti. Tirarsi, allungarsi, alzarsi sulla punta dei piedi. Per non ferirli”. Janusz Korczack
  • Articoli Recenti

  • Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato a discrezione delle autrici e comunque non sistematicamente. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Molte immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi che si provvederà alla loro pronta rimozione. Grazie
  • Tag

  • Categorie

  • Post più letti

  • Commenti recenti

    Sara con l'acca su Mobile bar in vendita
    Carlo su Mobile bar in vendita
    matteo su Mobile bar in vendita
  • «Limitarsi a vivere non è abbastanza. C’è bisogno anche del sole, della libertà e di un piccolo fiore.» (Hans Christian Andersen)
  • L'uomo ha bisogno delle favole. Il fascino dei racconti fantastici che lo seduce in millenni, ha il potere di riportarlo alla normalità.... camminando a braccetto con Cenerentola e la Bella addormentata nel bosco, può ritrovare l'identità' perduta e capire meglio la realtà della vita" R. Battaglia
  • Senza la fantasia, senza la capacità di sognare, senza la poesia, siamo solo degli uomini. Con la fantasia e la poesia possiamo invece volare o perlomeno sollevarci da terra quel tanto che basta per sentirci qualcosa di più.

  • Noi non vediamo il mondo come è, vediamo il mondo come noi siamo. Talmud ebraico
  • Ognuno ha il mondo che si merita. Io forse ho capito che il mio è questo qua. Ha di strano che è normale. A. Baricco
  • I bambini hanno bisogno di raccontare favole quando qualcosa risulta troppo difficile da accettare. Francoise Dolto

  • Annunci

C’è un modo diverso…

Annunci

Capricci o no?

Quando un bimbo piagnucola senza un’apparente ragione noi adulti siamo nella maggior parte dei casi portati a pensare che stia facendo i capricci. L’esperto lancia un segnale ai genitori: troppo spesso, spiega Pierluigi Lando, neuropsichiatra infantile, “comportamenti disturbati e disturbanti dei bambini vengono etichettati a torto come capricci”. In una società non certo fatta per i bambini i genitori spesso impongono comportamenti, piuttosto che spiegarli e far sì che i figli li accettino. Considerare i rifiuti da parte dei piccoli, i pianti stizzosi, può fungere da vero e proprio alibi per intervenire d’impulso, magari in maniera autoritaria, senza quindi cercare di capire cosa il bambino intenda comunicare. «Sapendoli decodificare come messaggi – spiega il dottor Lando – invece, gioverà all’educazione del bambino, evitando un’escalation di controproducenti e frustranti interventi autoritari». 

L’unica differenza…

L’unica differenza che scorre fra un capriccio ed una passione eterna, è che il capriccio è più durevole.

O. Wilde

The big love bag

Dal 22 febbraio al 31 maggio 2010 ogni 50 euro spesi negli articoli OVS prémaman e Fagottino 0 – 30 mesi otterrai 1 punto. Con 10 punti potrai scegliere in regalo il tuo kit preferito all’interno di un romantico borsone!